Esplode la passione delle carte da gioco personalizzate

Care vecchie carte da gioco… Nuove passioni, nuovi divertimenti moderni, per lo più elettronici, ma le care, vecchie carte da gioco non tramontano.
Giocare a carte significa socializzare, significa competere con avversari in carne ed ossa, significa sedersi a tavola finalmente senza schermi di fronte.
Recentemente, grazie alla magia della stampa digitale, è scoppiata la moda delle carte da gioco personalizzate.
Associazioni, circoli, esercizi pubblici, strutture alberghiere e turistiche, ma anche aziende per simpatici gadget o semplici privati appassionati… il piacere di avere le proprie carte da gioco personalizzate si diffonde a macchia d’olio.
PrintingDesk è un vero specialista del settore: carte da gioco personalizzate sia sul dorso sia volendo anche nei semi e nelle figure, in eleganti astucci anch’essi personalizzabili, sono robuste e facili da smazzare, realizzate con un cartoncino specialissimo non trasparente a prova di bari.
www.printingdesk.com è il sito che può soddisfare la vostra passione per i giochi di carte, intramontabile divertimento dello stare assieme.

_____________________________________________________________________________________________________________

Giovanni Battista Giachetti © copyright www.printingdesk.com Tutti i diritti riservati.
Puoi usare questo articolo nella sua interezza insieme con i dati sull’autore e i relativi links.

Autore: Giovanni Battista Giachetti, in gioventù partecipò ai campionati nazionali juniores di Bridge a Livorno: la sua squadra si piazzò seconda dietro alla squadra che generò i futuri campioni del mondo del “blue team”. Ideatore delle carte da gioco personalizzate, che alcuni circoli e privati hanno già adottato con grande soddisfazione.

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • email
  • LinkedIn
  • PDF
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz
  • Add to favorites
  • MySpace
  • RSS
  • Segnalo
  • Simpy
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter
  • Ping.fm

Lascia un commento

Il tuo commento